albino (bg) | via marconi

2005

progetto, direzione lavori e co-realizzatore dei distributivi interni, dell'arredo e dell'illuminazione per edificio temporaneo ad uso baracca di cantiere e ufficio vendite.

committenza finam servizi immobiliari.

L’intervento consiste nella ristrutturazione di un piccolo fabbricato dismesso precedentemente adibito a fiorista.

La soluzione progettuale prevede di mantenere inalterata la sagoma dell’edificio esistente. Visto l’uso temporaneo dell’edificio (destinato entro la fine del cantiere alla demolizione), si sono voluti utilizzare solo materiali poveri e riciclabili; da qui la scelta di usare solo materiali di cantiere quali fodere, casseri, reti metalliche, ecc., tutti facilmente smontabili e riutilizzabili.

Tutta la pavimentazione è stata ricoperta con della moquette, compreso le

parti rialzate sotto le vetrine che, mediante l’uso di cuscini imbottiti, serviranno da divanetti; davanti alle vetrine sono stati montati dei casseri in  verticale; tali casseri, dal lato verso la strada permettono di affiggere disegni e foto di pubblicità per le vendite, mentre verso l’interno fungono da schienale per i “divanetti”; sempre con i casseri montati verticalmente e con una maglia metallica microforata, si è ricavato uno spazio protetto ad uso ripostiglio; la parete vetrata prospiciente sul cantiere, è invece stata totalmente rivestita con fodere in legno montate orizzontalmente ad eccezione di una parte retro-illuminata con davanti la stessa maglia metallica microforata usata per il ripostiglio; contro quest’ultima parete sono state appese al soffitto (mediante cavetti di acciaio) due assi da ponte destinate a formare delle mensole per appoggiare i faldoni; si è poi realizzato un pavimento galleggiante (realizzato con casseri) in corrispondenza della scrivania (formata da due cavalletti in ferro con inchiodati sopra due casseri) per permettere il passaggio di cavi elettrici - per il comuputer e la work-station - infilati in un tubo corrugato rosso da cantiere; tutto il resto dell’impianto elettrico è stato realizzato mediante l’uso di canaline metalliche esterne. Tra i vari casseri montati sulle vetrine, sono stati posizionati dei chiusini in calcestruzzo che fungono da vasi porta piante ornamentali; infine sulle facciate esterne sono stati montati dei pannelli con indicanti i recapiti dall’agenzia immobiliare committente, mentre sulle parti metalliche rimaste in vista delle vetrine, internamente sono state applicate delle serigrafie con il logo dell’agenzia immobiliare committente. i lavori sono stati realizzati con il contributo di "impresa costruzioni benigni omar".